Ringraziamenti

 

Dopo le gradite prefazioni, siamo giunti ai ringraziamenti.

Ma prima ancora è doveroso segnalare alcuni dati relativi al 3° Concorso 2005 :

 

nei termini previsti dal bando, sono pervenuti 74 lavori di cui 64 i temi singoli e 10 i lavori di gruppo. 

8 i temi provenienti dai luoghi storici della Dalmazia in Croazia e 12 dai luoghi storici della Dalmazia in Montenegro. 1 tema proveniente dalla Slavonia, nella Croazia Settentrionale. 

3 gli elaborati che sono pervenuti fuori tempo massimo e quindi non sono stati valutati. Per correttezza sono stati inseriti nella presente raccolta, nella loro categoria di appartenenza. Inoltre fuori concorso è arrivato un disegno di una scuola materna che comunque è stato premiato con un premio speciale.

 

A dire al vero di premi speciali, straordinari o alla memoria, ce ne sono stati parecchi.

Un ringraziamento a chi ha voluto arricchire il montepremi di questa terza edizione, in particolar modo a Giorgio Varisco ed Elio Ricciardi per i Premi Speciali dell’ Associazione dei Dalmati Italiani nel Mondo; a Vittorio Rosso ed alla Comunità degli Italiani “ Giuseppe Tartini “ di Pirano d’ Istria per il Premio alla Memoria di Elio Predonzani; a Patrizia Lucchi e Furio Percovich per il Premio Straordinario del Forum Fiume; ad Amina Dudine ed alla Comunità degli Italiani “ Dante Alighieri “ di Isola d’ Istria per il Premio alla Memoria di Lucia Scher;  a Gianclaudio de Angelini per i Premi Simpatia;  ai coniugi Paolina e Mario Demetlica, Olinto Mileta, Maria Rita Cosliani, Walter Cnapich per il Premio Speciale Amici di Albona. 

Non vogliamo però scordare i contributi per i Premi Ufficiali voluti dall’ Associazione dei Dalmati Italiani nel Mondo e dall’ Associazione per la Cultura Fiumana, Istriana e Dalmata nel Lazio.

Un sentito grazie agli “ Amici “ ed “ Iscritti “ della Mailing List Histria, che hanno voluto contribuire anonimamente, in quanto senza di loro non sarebbe stato possibile realizzare il Concorso.

 

Il totale dei ragazzi partecipanti è 173 di cui la fetta più consistente proviene dalla Sezione Italiana della Scuola Elementare di Dignano con ben 41 alunni.

Un ringraziamento particolare va quindi alla Direttrice Giorgina Kutić ed ai suoi collaboratori. 

Il maggior numero di elaborati è stato “ prodotto “ dai ragazzi della Comunità degli Italiani  “ Dante Alighieri “ di Isola d’ Istria, con ben 11 temi, un ringraziamento anche alla Presidente Amina Dudine ed ai suoi “ piccoli soci “ per la continua e consistente partecipazione.

 

Un sentito grazie a tutti i ragazzi ed insegnanti che hanno partecipato al 3° Concorso sia attraverso le Scuole Italiane, Slovene, Croate e Montenegrine, che attraverso le Comunità degli Italiani, e ne hanno resa possibile la buona riuscita.

 

Grazie alla Comunità degli Italiani “ Giuseppina Martinuzzi “ di Albona d’ Istria, nella persona della Presidente Nagua Giurici, che ci ha ospitato calorosamente nei suoi locali, per la Cerimonia di Premiazione. 

Al Console Marco Nobili del Consolato Italiano di Spalato che si è assunto l’onere di far consegnare i premi ai concorrenti di Zara e Cattaro, che non hanno potuto presenziare alla Cerimonia Ufficiale di Albona. 

Ringraziamo anche tutti gli iscritti della Mailing List Histria che hanno collaborato per far si che anche questo 3° Concorso sia stato un successo.

In particolare Stefano Bombardieri e Maria Luisa Botteri per le fotografie, Maria Rita Cosliani per la stesura di diplomi e attestati. 

Da ultimo si ringraziano gli amici del CDM – Centro di Documentazione Multimediale della Cultura Giuliana Istriana Fiumana e Dalmata di Trieste – Rosanna Turcinovich Giuricin ed il Presidente Renzo Codarin che hanno creduto alla realizzazione di questa raccolta.

 

Dopo questa lunga serie di ringraziamenti peraltro assolutamente indispensabili, non ci resta che augurarvi una piacevole lettura. 

                                                                                                                                                                              I curatori

Maria Rita Cosliani e Walter Cnapich