Scuole Elementari lavori di gruppo 2014

1° PREMIO

 

  motto CHE BON!                        Alessio Benussi, Andrea Blažević, Leo Bogdanović Vlah, Nereo Cafolla, Davide Jozić,

Gabriel Lleshdedaj,  Toni Massarotto, Marianna Pashmina Pellizzer,  Kristian Tanushi, Timi Validžić, Laura Verdnik

          Classe VIII Scuola Elementare Italiana “Bernardo Benussi” Rovigno

       Insegnante: Ambretta Medelin

                                            Motivazione: Che dire di questo lavoro di gruppo? È che leggendolo sono ingrassato di un “per de eti” e ho rivissuto la cucina di mia madre e di mia nonna... quella cucina povera e saporita che richiedeva tanto tempo e tanto amore. Bravi tutti, ma la prossima volta venite con qualche assaggio!!

   I nostri nonni raccontano

SE PROPRIO DE LICARSE I DITI  CON FILMATO

SE PROPRIO DE LICARSE I DITI .pdf
(il tema completo in pdf)

Introduzione

In seguito al progetto ''La cusina de nona Fiamita'', con il quale e' stata fatta una raccolta dei termini rovignesi che rischiano di sparire dal parlato quotidiano perché in disuso; abbiamo deciso di ampliare ed approfondire i concetti riguardanti la cucina di Rovigno e le sue specialità, iniziando così la seconda parte del progetto che abbiamo chiamato ''Se propio de licase i diti''.

Abbiamo iniziato intervistando varie persone abili nella cucina rovignese tra le quali: il sig. Sergio Ferrara (che è stato per quarant' anni il cuoco della nostra scuola e pur essendo in pensione si è offerto di aiutarci), sua moglie, la sig. Marisa Ferrara, la sig. Mirella Russi, la sig. Anna Privileggio - Bugarina (che nonostante i suoi anni prepara ancora con maestria i tipici ''fiocchi'') e il signor Corrado Pellizzer. Abbiamo anche approfittato del fatto che proprio nel periodo delle vacanze natalizie, l'associazione ''Ecomuseo  Casa della Batana'', molto attiva nella nostra Città, ha organizzato  la manifestazione Nadal e Capodanno a Casa della Batana, un programma festivo articolato in più giorni, con canti e delizie ed offerta giornaliera di fritole, fiochi, biscotti e tanti piatti tipici. Ci siamo così aggregati ad alcuni degli attivisti per filmare una parte della manifestazione (prima nel tipico spacio rovignese, con il cuoco Sergio e sua moglie Marisa e dopo in piazza, con alcune attiviste della Comunità degli Italiani). Gli altri filmati sono stati realizzati o a casa dei nostri ospiti (come per la sig.Privileggio) o in classe durante le lezioni di italiano (sig.ra Russi e sig.Pellizzer).

Si tratta, naturalmente, di filmati girati interamente da noi ragazzi, per cui il livello tecnico non è dei migliori. Riteniamo, tuttavia, di aver raccolto delle testimonianze molto importanti che potranno essere molto utili anche in futuro.

Cogliamo l'occasione per ringraziare di cuore tutti coloro che ci hanno aiutato e supportato nel nostro intento,  le signore e i signori menzionati sopra,  ma anche il tecnico della nostra Comunità che con tanta pazienza, ha assemblato e migliorato, ove possibile, i filmati, l'associazione Casa della Batana e la nostra Scuola.

Pur con le lacune di cui abbiamo già detto, con questo nostro lavoro speriamo di aver contribuito, almeno in parte, alla conservazione delle nostre tradizioni e del dialetto istroveneto nella nostra Città e tra i ragazzi della nostra Scuola.

  NOTE:

* Le lettere S sono nella maggior parte da leggere quali sonore, equivalenti più o meno al suo del simbolo X o della lettera Z. Abbiamo preferito usare questa grafia che a nostro avviso, riflette meglio la S sonora.

                  

2° PREMIO

   MOTTO I SOGNADORI               Classe II: Chiara Bonassin, Elisabetta Borghetti, Eleonora Privrat, Marilena Privrat

 Classe III: Erica Ostoni       

                                                                 Classe IV: Andrea Muraja                                                                   

Scuola Elementare Dignano – Sezione italiana

         Insegnanti: Fabiana Lajić, Liliana Manzin  

                                            Motivazione: Il tema collettivo dei pici bumbari dà conto compiutamente dell’amore che provano per la loro bella Dignano. Il dialetto e i simpatici disegni rendono gradevole l’elaborato. Ammirevole l’attaccamento alle tradizioni, quali l’antico ballo la Furlana, immortalato da Smareglia. I pici bumbari hanno ben ragione di essere fieri di vivere in un posto così speciale.

 Noi siamo gli alunni della scuola elementare di .....
Siamo i "piccoli filodrammatici " perché facciamo parte della filodrammatica della nostra scuola.
L'idea di realizzare questo libro è nata dopo che abbiamo messo in scena lo spettacolo di fine anno dal titolo appunto "Viaggiando...sognando".
Abbiamo avuto modo non solo di recitare ma anche di ballare tutti i balli presenti nel libro: " il flamenco, il kazachok, il sirtaki, la tarantella e
il nostro caratteristico ballo dignanese la furlana"
E' stata una bella esperienza che ci ha indotti con entusiasmo a partecipare a questo concorso.

 Dignan 2014.pdf
   (il tema completo in pdf)

                                                                                         I "pici bumbari" 
 

    3° PREMIO

  MOTTO FANTASMA                 Classe VII: Iva Biondić, Katia Makovac, Sara Miloš, Sara Mutapčić,
                Fabiana Piuka, Petra Grace Zoppolato

                                               Classe VIII: Andrea Furlan, Massimo Pincin, Christian Špringer      

                            Scuola Elementare Italiana “Edmondo De Amicis” Buie

                                       Insegnante: Sandro Manzin

                                      Motivazione: Questo lavoro di gruppo ha voluto incontrare i ricordi di uno dei più anziani cittadini di Buie, Ermanno Bonetti, classe 1922.  Un uomo che ha vissuto in prima persona i tragici avvenimenti di quel secolo lungo che è stato il 900 europeo.  La memoria storica dei buiesi autoctoni ha dato fondo ai suoi ricordi e all’esperienza che più lo ha segnato nella regia aeronautica italiana, nell’aeroporto “fantasma” di Sciacca in Sicilia, contribuendo alla consapevolezza storica dei suoi piccoli intervistatori.

motto_fantasma .pdf
(il tema completo con immagini in pdf)

I nostri veci ne conta

ERMANNO BONETTI:

 UN BUIESE

ALL'”AEROPORTO FANTASMA” DI SCIACCA